[ioiolh4copiacopiacopiacjh3.png]

ATTENZIONE !!!

Tutto quello che trovate scritto sul blog é il frutto dei miei circa 10 anni di studi riguardo l`ufologia.
Quindi é una TEORIA come lo sono tante altre, io non sono un esprto, sono solo una semplice persona che appassionata di ufologia ha voluto scrivere la sua.



Thursday, July 17, 2008

Conferenza (Anno 2012: la fine di un'era) Parma 2Luglio2008


PARMA, 4 LUGLIO - Un intreccio fra scienza e storia per svelare il mistero che avvolge l'anno 2012. Una data fatidica che, secondo il calendario Maya, rappresenta la fine di un'era e l'inizio di un'altra.

Già, ma come avviene questo drammatico cambiamento? A spiegarlo alle "Serre Petitot" gremite di appassionati è stato ieri sera, giovedì 3 luglio, un Giorgio Pattera in grande forma.

Il biologo responsabile del Centro ufologico Nazionale di Roberto Pinotti nonchè vicepresidente del centro culturale "Galileo" di Parma racconta, in un'interessante perfomance di due ore, mesi e mesi di studio sull'argomento con l'ausilio di centinaia di foto e qualche video.

Ma veniamo al dunque. Secondo eminenti astronomi e astrofisici tra la fine del 2012 e la metà del 2014 transiterà nel nostro sistema solare , un corpo celeste dal nome Nibiru (nome attribuitogli dalla civiltà sumerica), una nana bruna di notevoli dimensioni (circa la metà del nostro sole) intorno alla quale orbitano sette pianeti di cui uno è abitato.

"Da questo pianeta verrebbero dunque quegli esseri extraterrestri simili agli uomini che i sumeri chiamavano "annunaki" e con i quali gli americani sarebbero in contatto", svela Pattera.

Infatti l'avvicinamento fra i due sistemi solari, il nostro e quello di Nibiru, provocherebbe in entrambi i corpi celesti eventi drammatici (secondo la legge di Newton dell'attrazione dei corpi): dai terremoti ai maremoti alle alluvioni fino all'innalzamento del livello del mare di circa 130 metri.

"Per tale motivo - afferma Pattera - il magnate Rockefeller, finanziatore del SPT, il più efficiente telescopio mai costruito per osservare l'avvicinamento di Nibiru, e attivo dallo scorso gennaio in Antartide, ha ordinato di costruire nelle Isole Svalbard (Polo Nord) una "banca delle sementi ibride" di tutte le essenze vegetali oggi coltivate sulla Terra".

"Ma non solo solo supposizioni", continua Pattera. "Vedere per credere - aggiunge: Gli astronomi sostengono che Nibiru sarà visibile a occhio nudo a partire dal maggio 2011".

(Matteo Garofano)
4/07/2008

1 comment:

Michele said...

Seguo da un po' di tempo l'ufologia e i misteri dell'astronomia. Questa storia del pianeta x me è molto confusionaria... chi dice di avere le prove e fornisce addirittura grafici orbitali con tanto di date relative all'avvicinamento, non fornisce ahimé i dati orbitali e quindi nessuno può osservare realmente quell'oggetto! Guarda caso questi simpatici astronomi sembra riprendano alla lettera il mito degli antichi Sumeri. Io sono convinto che entità aliene abbiano sempre avuto contatti con la Terra e aspetto con ansia di averne le prove tangibili... ma ora xché studiosi di un certo calibro si lascerebbero ad affermazioni assolutamente ridicole e infondate??

Leggete qui, c'è una bella spiegazione sul fenomeno Nibiru!! :-)

http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=200001